• Chiamaci ora +39 0733.636116
PROGETTO EUROPEO «CONTR’ADDICTIONS»

PROGETTO EUROPEO «CONTR’ADDICTIONS»

A Inowroclaw (PL) dal 16 al 20 novembre 2021 si è svolta la seconda riunione transazionale del progetto Erasmus+ N 2019-1-ES01-KA201-065169 “CONTR’ADDICTIONS”, con la presenza dell’équipe “PILOTAGE” e di altri dei partner.

La pandemia dovuta al COVID 19 ha messo in ginocchio tutti i paesi dell’Europa e non ha solamente frenato le attività didattiche, ma ha impedito le stesse, tanto da spingerci a chiedere la proroga di un anno per completare l’iter del progetto.

La chiusura delle scuole e dell’Università, associata alla DAD, non ha permesso di condividere con gli altri partner l’interscambio e la realizzazione delle attività programmate. Si è cercato di sopperire con gli incontri mensili online dell’équipe “Pilotage” e con le sedute di P4C (sempre online) sviluppate con le scuole partner, l’Università e l’Istituto Croce Bianca.

Con titubanze, perplessità, esitazioni, abbiamo pensato di trasferire alla prossima primavera la mobilità da effettuare in Francia, per fare poi la riunione di programmazione del secondo anno di attività in Polonia, come da piano di lavoro.

Superando non poche difficoltà logistiche siamo giunti a Varsavia, dove i nostri colleghi polacchi ci hanno ricevuto e accompagnati a Inowroclaw, sede della Scuola Partner (a 300 Km. circa dalla Capitale).

La calda accoglienza ha permesso a tutti di partecipare con interesse crescente alle riunioni programmatiche.

L’équipe de pilotage, coordinata da Cecilia Monaco, persona di contatto per l’Istituto Croce Bianca, ha intrapreso i lavori della riunione di buon mattino presso la Scuola ospitante.

Abbiamo iniziato l’incontro formale rileggendo le note inviate dall’Agenzia Spagnola in risposta al Report del primo anno di attività. Successivamente a questa fase sono state concordate e definite le altre tappe dell’iter progettuale e assegnate a ciascun partner le relative attività, nell’ottica del: chi – cosa –  quando – come e perché.

L’atmosfera di piena solidarietà ed amicizia, l’opportunità di visitare Torun, città di Copernico, le lunghissime passeggiate nella città di Inowroclaw, l’incontro con i rappresentanti della Polizia Locale e con alcuni esponenti di Enti e Associazioni che si impegnano nel sociale per le dipendenze, ci hanno fatto conoscere ed apprezzare la situazione della Polonia.

Gli incontri conviviali, alcuni a scuola (causa COVID siamo rimasti sempre nella stessa aula), altri in ristoranti e hotel, hanno contribuito a cementare le conoscenze e le relative amicizie, utili per il buon proseguimento delle attività.

Sempre nella prospettiva di un’ottima riuscita del nostro progetto, ci siamo dati appuntamento al 16 dicembre 2021, in modalità online, per poter espletare parte del Corso di formazione per gli insegnanti da parte dell’Università di Napoli (formazione non completata per la mancata mobilità in Francia) e che sarà ultimata in primavera se, come programmato, si potrà andare a Decize in Francia.

Comments are closed.