• Chiamaci ora +39 0733.636116
Progetto sulle Dipendenze Digitali

Progetto sulle Dipendenze Digitali

Con Deliberazione dell’Assemblea Legislativa n. 99 del 01/10/2019 la Regione Marche ha approvato il “Piano regionale integrato per il contrasto, la prevenzione e la riduzione del rischio da gioco d’azzardo patologico (GAP), da nuove tecnologie e social network (dipendenze digitali)”. In rapporto al suddetto progetto, i programmi presentati dell’Area Vasta 3 sono stati ratificati dalla Regione Marche con Decreto del Dirigente del Servizio Politiche Sociali e Sport n. 121 del 24/04/2020.

I sopraccitati programmi sono stati suddivisi in 4 Aree di intervento: “Prevenzione”, “Informazione e Consulenza”, “Cura e riabilitazione” e “Formazione”. Ciascuna di queste aree comprende obiettivi generali e specifici; il Dipartimento Dipendenze Patologiche dell’Area Vasta 3 ha previsto una serie di azioni da svolgere per il raggiungimento di ciascuno degli obiettivi assegnati.

La finalità generale del servizio è quella di informare, educare e sensibilizzare, attraverso un intervento unitario di prevenzione universale, selettiva ed indicata, la popolazione dell’Area Vasta 3 sul tema delle dipendenze digitali e dei rischi connessi, promuovendo contemporaneamente stili di vita sani e il benessere psicofisico, nonché informando rispetto ai servizi di prevenzione, consulenza e cura attivi sul territorio. Le attività si rivolgono a differenti target: giovani, studenti, genitori, docenti, cittadinanza generale, operatori del settore, ma anche a tutti gli stakeholders che a vario titolo si occupano di digitale.

Gli obiettivi analitici dell’iniziativa sono i seguenti:

Obiettivo 1) Informazione, educazione e sensibilizzazione: Stimolare ed educare la popolazione ad un sano e proficuo uso delle nuove tecnologie; informare e sensibilizzare docenti, genitori, studenti di tutto l’arco scolastico; disseminare informazioni e conoscenze sul territorio; promuovere la conoscenza della rete dei Servizi e del fenomeno legato all’uso/abuso dei devices tecnologici da parte degli operatori portatori di interesse (MMG, PLS, NPI territoriale, Associazioni, etc.).

Obiettivo 2) Prevenzione ambientale ed universale: Promuovere interventi di prevenzione con programmi territoriali integrati (D.D.P., Scuola, Enti Pubblici, Enti Accreditati e Terzo Settore); incrementare nei soggetti in età evolutiva le conoscenze e le competenze sull’uso (vantaggi e rischi) della rete internet; aumentare la consapevolezza e la conoscenza dei referenti adulti (genitori e docenti) sui segnali precursori di un uso pericoloso della rete.

Obiettivo 3) Prevenzione selettiva ed indicata: Intercettare il bisogno attraverso interventi di sensibilizzazione e informazione per realizzare un contatto precoce anche attraverso l’azione delle Unità di Strada (sanitarie e sociali); realizzare interventi precoci sulle fasce di età a rischio e maggiormente vulnerabili.

Obiettivo 4) Formazione: Formare e aggiornare gli operatori delle reti territoriali e portatori di interesse (M.M.G., PLS, Polizia Postale, etc.); formare ed aggiornare una rete qualificata di professionisti dei Servizi Socio-Sanitari per le dipendenze; formare docenti e genitori delle scuole primarie e dell’infanzia.

Tra le varie iniziative verranno realizzati in particolare:

  • Eventi a tema volti ad informare la cittadinanza sul tema dell’uso positivo delle nuove
  • Concorsi per le scuole medie e superiori finalizzati a stimolare gli studenti nel creare e realizzare elaborati dedicati al tema dell’uso consapevole delle tecnologie digitali.
  • Format radiofonici e video da diffondere sia tramite Radio-Web dell’Università degli Studi di Macerata, sia per mezzo di Smartphone sul tema delle dipendenze digitali.
  • Punti di scambio informativi in luoghi sensibili e di ritrovo sui rischi connessi all’uso improprio delle nuove tecnologie.
  • Interventi mirati e tematici in classi rivolti a studenti, docenti e genitori.
  • Brochure informative, gadget, questionari di valutazione dell’esito dei progetti.

La Società Cooperativa Sociale a r.l. Berta ‘80 gestisce una quota parte del suddetto progetto essendo partner di una Associazione Temporanea di Impresa – RTI appositamente costituita per realizzare gli obiettivi sopra indicati. Le attività di competenza della Cooperativa Berta 80 sono rivolte agli istituti scolastici presenti nei Comuni di: San Severino Marche, Treia, Appignano, Pollenza, Montecassiano e coinvolgono giovani, studenti, genitori, docenti, cittadini in generale, operatori del settore, ma anche tutti gli stakeholders che a vario titolo si occupano di digitale. Gli intenti da realizzare rientrano nelle seguenti azioni: informare, educare e sensibilizzare, attraverso un’azione unitaria di prevenzione universale, selettiva ed indicata, la popolazione dell’Area Vasta 3 sul tema delle dipendenze digitali e dei rischi connessi, promuovendo altresì stili di vita sani e il benessere psicofisico, nonché informare i destinatari in merito ai servizi di prevenzione, consulenza e cura attivi sul territorio.

Comments are closed.